Lo Spazio di Meteora

A te rivolgo, Astro della Vita, il mio rammarico per non esserti Luna.
Muoio al pensiero di non giacere, pari e ignaro ciottolo
alla stregua di semplice meteorite scaraventato sulla Terra
.
 
IndicePortaleGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» La vita
Lun 11 Apr 2011, 4:44 pm Da Antonio Colandrea

» Aspettami
Dom 20 Mar 2011, 10:45 pm Da Cassiopea

» Davanti a un obiettivo
Dom 23 Gen 2011, 1:29 am Da meteora

» Preghiera
Dom 23 Gen 2011, 1:10 am Da meteora

» Per Monicelli
Mar 18 Gen 2011, 6:27 pm Da Cassiopea

» Ghiaccio
Ven 17 Dic 2010, 3:11 pm Da meteora

» Un incontro casuale
Ven 17 Dic 2010, 2:22 pm Da forzadieci

» LA ROSA SCARLATTA
Mer 15 Dic 2010, 12:27 pm Da meteora

» Poesia
Mer 15 Dic 2010, 11:53 am Da soffio

Licenza Creative Commons
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Partner

Condividi | 
 

 Letteratura

Andare in basso 
AutoreMessaggio
meteora
utente
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 431
Età : 67
Località : goa
Umore : felice
Data d'iscrizione : 12.05.09

MessaggioTitolo: Letteratura   Dom 07 Nov 2010, 12:03 am

Letteratura


Del: mercoledì 01/04/2009 alle 08.02
Di: meteora
In: Saggistica Filosofia
.


N.I. h 22,44 31.03.2009 Mn

Da sempre, da quando sentii la prima volta il termine “Letteratura”, mi porto di lei appresso un pigmento. Ero bambino e mi feci di lei un’idea così elementare difficile da dimenticare. La vidi come una maestra che parlava di tante cose di cui era certa e in cui credeva. A volte gli argomenti mi rapivano e mi portavano a utilizzare la mente come un regista usa la sua troupe per dipingere una storia in un film. Poteva essere una fiaba, ed io lì sempre nei panni di chi solo alla fine trionfava, ma era una fiaba. Altre volte erano altre storie e mi appassionavano i personaggi diversi che nelle vicende si muovevano come l’autore le presentava. Come ho accennato prima, non era rara la volta che con la mente rivedevo in certi personaggi dei racconti, gesti, movenze e modi propri di persone a me vicine, a volte buone, altre persino cattive. Nella mia infanzia la “Letteratura” era colei che dipingendomi un mondo davanti mi ha permesso di fare delle scelte che mi hanno plasmato e fatte amare le cose che ancora amo. Una di queste, forse la più importante o basilare è senza dubbio il principio che Gesù detta con la giusta considerazione “Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te.” Già Lui lo propina in mille salse, io fin da piccolo ho considerato quel principio il centro del mondo, per l’uomo. Tornando alla “Letteratura”, riassumendo, l’ho definita prima una valigia, poi una maestra, va da se che aprendo la valigia mi aspetto di trovare quanto di più utile per la vita.

h 23,50 31.03.2009 Mn

N.I. h 04,55 01.04.2009 Mn

La “Letteratura” ha sempre portato con sé il significato che di volta in volta, uomini di elevata cultura hanno riposto in essa. Ritengo che molti di questi significati potrebbero in un certo modo non essere appropriati. Ne prenderò uno solo ad esempio, a dimostrazione di quanto la “Letteratura” può essere contemplata in modo soggettivo e no. L’esempio più classico sta nel definire quasi inconsapevolmente, per definizione, che la “Letteratura” è l’arte del bello, oso di più, senza quella prerogativa, per i dotti, sembra che non possa essere, anzi non deve. No, il cuore me lo vieta, mi detta piuttosto che ogni pensiero tramandato ai posteri, riconducibile all’uomo è arte e come tale può risiedere in quella “valigia” per essere un giorno “maestro”. La “Letteratura” può essere definita anche per pochi, a sentir certuni “Va a teatro in abito da sera e reca gioie di nobiltà vestite.”, altri dicono che “quella” allontana da se la sua stessa sporcizia. La “Letteratura” è cibo si può gustarla persino portandola alla bocca con le mani, è di tutti noi e dobbiamo proteggerla da chi vorrebbe farne una cosa sua esclusiva. Ho paura di non poter domani, dire una parola.
h 04,57 01.04.2009 Mn
.
Torna in alto Andare in basso
http://lospaziodimeteora.forumattivo.com
 
Letteratura
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza
» cacca e pipì nella letteratura
» Il tempo in letteratura
» Tascabili Economici Newton
» L'estetica dell' Assurdo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Spazio di Meteora :: SAGGISTICA FILOSOFIA OPINIONI COMMENTI :: Saggistica Filosofia Opinioni Commenti-
Vai verso: