Lo Spazio di Meteora

A te rivolgo, Astro della Vita, il mio rammarico per non esserti Luna.
Muoio al pensiero di non giacere, pari e ignaro ciottolo
alla stregua di semplice meteorite scaraventato sulla Terra
.
 
IndicePortaleGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» La vita
Lun 11 Apr 2011, 4:44 pm Da Antonio Colandrea

» Aspettami
Dom 20 Mar 2011, 10:45 pm Da Cassiopea

» Davanti a un obiettivo
Dom 23 Gen 2011, 1:29 am Da meteora

» Preghiera
Dom 23 Gen 2011, 1:10 am Da meteora

» Per Monicelli
Mar 18 Gen 2011, 6:27 pm Da Cassiopea

» Ghiaccio
Ven 17 Dic 2010, 3:11 pm Da meteora

» Un incontro casuale
Ven 17 Dic 2010, 2:22 pm Da forzadieci

» LA ROSA SCARLATTA
Mer 15 Dic 2010, 12:27 pm Da meteora

» Poesia
Mer 15 Dic 2010, 11:53 am Da soffio

Licenza Creative Commons
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Partner

Condividi | 
 

 Letteratura... fine.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
meteora
utente
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 431
Età : 67
Località : goa
Umore : felice
Data d'iscrizione : 12.05.09

MessaggioTitolo: Letteratura... fine.   Dom 07 Nov 2010, 12:09 am

Letteratura... fine.


Del: giovedì 02/04/2009 alle 08.22
Di: meteora
In: Saggistica Filosofia
.


h 19,03 01.04.2009 Mn

La”Letteratura” è quell’amica che tutti han conosciuto almeno una volta nella vita. A scuola già in tenera età s’incontra per tramite dell’insegnante, che rivolgendosi a libri di ogni genere si supporta per quel fine per cui è preposta. Quando il bambino arriva sui banchi di scuola, al cospetto dell’insegnante, in mezzo a quel mondo dell’apprendimento dove dovrà sopportare verifiche ed esami, avrà al suo attivo, chi più chi meno, il suo patrimonio culturale trasmessogli in ambito famigliare. Quanto detto per fare notare la prima immagine concreta della “Letteratura”, questa è “La mamma”. E’ il nostro primo cromosoma capace di trasmettere al bimbo tutte le informazioni, dalle più inclassificabili e insignificanti che nei primi anni di vita creano quelle sembianze proprie dei caratteri ereditari. Ben sappiamo l’importanza del primo mattone in una grande costruzione. “La mamma”, quel punto di riferimento che di volta in volta cambia fisionomia, culla, famiglia, serva, tutto ciò cui si aggrappa il nuovo individuo nei suoi primi momenti di vita e che non dimentica col passare degli anni, come l’universitario fa uso del dizionario.

Spostandosi nel mondo, uscendo dalla famiglia, l’individuo si confronta, per le necessità proprie della vita di ogni uomo, con i suoi simili, all’interno di costrutti resi vivibili da altri che li hanno ideati prima del loro arrivo. Occorre conoscere il mare prima di viverci dentro e questo è quanto la “Letteratura” può offrirci e ci consente.

Si potrebbe dire tanto e di più anche dopo aver speso una vita a parlare di lei. La “Letteratura” è l’insieme di tutte le esperienze che l’uomo nella sua storia ha toccato con suoi sensi, spinto dall’intelligenza verso nuove conoscenze volte a dare risposte ai molti perché che come i bambini ancora ci domandiamo.

Volendo chiudere questo bel discorrere salutando decorosamente l’oggetto di questo parlare, non posso esimermi di farle un’altra riverenza.

“Mai si potrà metterla da parte perché la “Mamma” è sempre “Letteratura”.”.

h 20,53 01.04.2009 Mn



Spesso mi succede come a chi parlando di chi vuol bene mette tutto in un paniere.
Il bimbo che è in me.


.
Torna in alto Andare in basso
http://lospaziodimeteora.forumattivo.com
 
Letteratura... fine.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Modello di telaio tessile in legno originale fine'800-primi '900
» Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza
» Che brutta fine ha fatto.....
» FINE DEL TIKI-TAKA?
» Torta di fine anno scolastico...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Spazio di Meteora :: SAGGISTICA FILOSOFIA OPINIONI COMMENTI :: Saggistica Filosofia Opinioni Commenti-
Vai verso: