Lo Spazio di Meteora

A te rivolgo, Astro della Vita, il mio rammarico per non esserti Luna.
Muoio al pensiero di non giacere, pari e ignaro ciottolo
alla stregua di semplice meteorite scaraventato sulla Terra
.
 
IndicePortaleGalleriaFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» La vita
Lun 11 Apr 2011, 4:44 pm Da Antonio Colandrea

» Aspettami
Dom 20 Mar 2011, 10:45 pm Da Cassiopea

» Davanti a un obiettivo
Dom 23 Gen 2011, 1:29 am Da meteora

» Preghiera
Dom 23 Gen 2011, 1:10 am Da meteora

» Per Monicelli
Mar 18 Gen 2011, 6:27 pm Da Cassiopea

» Ghiaccio
Ven 17 Dic 2010, 3:11 pm Da meteora

» Un incontro casuale
Ven 17 Dic 2010, 2:22 pm Da forzadieci

» LA ROSA SCARLATTA
Mer 15 Dic 2010, 12:27 pm Da meteora

» Poesia
Mer 15 Dic 2010, 11:53 am Da soffio

Licenza Creative Commons
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Partner

Condividi | 
 

 Una sera

Andare in basso 
AutoreMessaggio
meteora
utente
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 431
Età : 66
Località : goa
Umore : felice
Data d'iscrizione : 12.05.09

MessaggioTitolo: Una sera   Mar 09 Nov 2010, 12:19 am

Una sera


Del: lunedì 08/06/2009 alle 00.24
Di: meteora
In: Saggistica Filosofia

Due rondini in volo,
noi due saremmo,
nessuno capirà chi siamo in eterno,
né io saprò di te
quanto di me non so.
Starti vicino non è vincolante
in quei grandi spazi
ognuno è con sé.
Ti volo di fianco,
ti trovo dall’alto
e ti perdo dal basso.
Viviamo in quel cielo di tutti
con niente.
Sempre in festa vestiti,
un abito
che al mondo hanno pochi.
Mi racconti le storie
che non ti chiedo,
resto con te sino alla fine
e con un battito d’ali
plaudo quel giorno.
Tu pigoli a me
che parli un po’ anch’io,
stanca è la voce
tu sei più tanta,
io sono l’ombra, una croce.
Mi trovi quando intorno
non vuoi più nessuno,
il tuo ozio quando fermi le membra,
solo il sole non ferma,
non ha una stazione.
Quando con me, ti diletto,
vivo con te una storia d’amore.
La inventi per te
con mie parole che strappi da sole
per non ridere di me.
Come il vento non parlo
e se dico, non capiscono certo di te.
Oggi come in un mese da rondine
per domani diventare due amanti
che non si sono una volta sfiorati.
Ricado dall’oggi al domani
a sentire quel tuo essere
per chi mai potrà dire del tuo,
che più grande non si può dire amore.
Uno stridore di gomme
un colpo di becco al cristallo
e non penso più a te.
------------
H 20,15 07.06.2009 Mn
.
Torna in alto Andare in basso
http://lospaziodimeteora.forumattivo.com
 
Una sera
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Questa sera alla TV.
» Fatina della buonanotte
» 170 anni FS - Metti una sera a ... Pietrarsa !
» dichiarazioni di Mourinho post partita
» CDP - Li Mortacci della Sera

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Lo Spazio di Meteora :: SAGGISTICA FILOSOFIA OPINIONI COMMENTI :: Saggistica Filosofia Opinioni Commenti-
Vai verso: